Servizio civile

Sei interessato? Contattaci.

La Fraternita di Misericordia di San Piero Patti concede la possibilità a circa 80 giovani di diversi comuni della provincia messinese, aventi un’età compresa tra 18 e 28 anni, di intraprendere l’esperienza del Servizio Civile Universale.

I progetti in atto sono:

  • DONAZIONE SOLIDARIETÀ 2022, relativo al settore Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport. L’obiettivo generale è rafforzare il volontariato per attuare pratiche di resilienza e processi di empowerment sociale soprattutto nei soggetti più fragili (anziani, minori, persone con disabilità) che, a seguito della pandemia, hanno visto l’acuirsi di alcune problematiche. Al tempo stesso si vuole promuovere nei giovani e nella popolazione residente nelle aree in cui il progetto sarà realizzato, il senso della solidarietà, del valore del dono e della cittadinanza attiva.

 

  • SICILIA: LA RICCHEZZA DELLA DIVERSITÀ, relativo al settore Assistenza. Si rivolge ad adulti e anziani in condizioni di disagio  e soggetti diversamente abili. Vogliamo rafforzare e migliorare i servizi che la Misericordia  dedica, ormai da anni, a favore delle fasce di popolazione più vulnerabili. Il miglioramento della qualità della vita dell’intera comunità locale è uno degli obiettivi fondanti dell’intera azione: garantire alla cittadinanza un insieme di servizi socio-sanitari (emergenza, ordinari, sociali) atti a rispondere a una serie di bisogni specifici della popolazione e fornire supporto alle famiglie, che spesso si trovano da sole a farsi carico della cura e della gestione della persona anziana, disabile o ammalata.

 

  • SICUREZZA E SOLIDARIETÀ PER IL TERRITORIO 2022, relativo al settore Protezione Civile. L’intento è ridurre la vulnerabilità della popolazione nei territori interessati, migliorandone il livello di preparazione e promuovendo interventi di tutela e difesa dei territori già fragili e soggetti a eventi calamitosi. Con questo progetto ci proponiamo di passare dalla logica dell’emergenza a quella della prevenzione attraverso un’azione di studio e di monitoraggio continuo del territorio con particolare riferimento alle aree maggiormente critiche. Il progetto nasce dall’esigenza di una pianificazione dei servizi di protezione civile più vicina ai cittadini, indicando le risorse materiali e umane esistenti a cui attingere nel momento di emergenza, censire aree e edifici, coinvolgere in maniera concreta e diretta uffici comunali e associazioni di volontariato.

 

  • S.I.R.E- Sistema Integrato Risposta Emergenza 2022. Con questo progetto vogliamo lasciare una “testimonianza” delle opere in soccorso, per affermare la costante opera della Misericordia. Il Progetto “S.I.R.E. – Sistema Integrato Risposta Emergenza 2022” vuole promuovere fattori positivi di crescita e di sviluppo personale e collettivo. Sosteniamo il cammino educativo-formativo di crescita, di maturazione di valori civili ed etici, di sviluppo di abilità e competenze, di orientamento alla vita e al lavoro dei volontari durante il loro anno di servizio civile nell’ambito di azioni volte a sviluppare e mantenere un sistema di protezione civile e sviluppare e mantenere un sistema di protezione civile che sappia:
    • dare sicurezza alla popolazione;
    • garantire supporto socio –assistenziale alla fascia di popolazione più debole e fragile nei periodi di emergenza sui territori facenti parte del progetto;
    • analizzare i rischi del proprio territorio
    • pianificare una risposta in caso di emergenza
    • condividere le informazioni con l’ufficio emergenze e le altre sale operative
    • fornire informazioni per un miglior coordinamento degli interventi;
    • prevenire situazioni di rischio mediante specifiche iniziative di divulgazione;
    • incidere sulla cultura ambientale del territorio al fine di promuovere un nuovo stile di vita eco compatibile e ridurre comportamenti che possono nel breve, medio e lungo periodo produrre dissesto.

 

  • Facciamo un P.A.A.S.O.L. insieme, relativo al settore Assistenza, rivolto ad adulti, anziani, minori e giovani in condizioni di disagio o di esclusione sociale. Ci si propone di migliorare la comunicazione digitale tra Pubblica Amministrazione e privato o cittadini, l’accessibilità e la positiva accoglienza dei cittadini ai servizi pubblici, con attenzione particolare alle persone che presentano maggiori difficoltà nell’utilizzo delle nuove tecnologie; garantire l’accesso alle informazioni al maggior numero possibile di cittadini; contribuire a creare dinamiche d’inclusione e socializzazione delle categorie di popolazione più svantaggiate e favorirne la partecipazione mediante l’attività di facilitazione digitale. Per poter vivere questa esperienza è necessario inviare la propria candidatura mediante piattaforma on line in concomitanza all’uscita del bando e poi sostenere un colloquio di selezione, che, se superato, permetterà al giovane di entrare in graduatoria e prendere parte alle attività del progetto scelto.

Testimonianze